DSCN1148

13. Riproduzione Pietra del Sole Azteca | Quiauhtonatiuh

Completato Quiauhtonatiuh, il Sole della Pioggia di Fuoco, la terza era cosmogonica Azteca. Questo periodo si è concluso con una pioggia di fuoco che bruciò gli uomini. La pioggia di fuoco si riferisce alle eruzioni vulcaniche che eruttando lasciavano cadere dal cielo magma infuocato-lava (tezontli), “grandine” di lava cioè graniglia di pietra fusa (tecihuitl) e ceneri vulcaniche (xaltec).

Secondo la tradizione gnostica questo periodo appartenne alla razza Lemure, che si sviluppò principalmente in quello che oggi viene chiamato Oceano Pacifico. Fu un periodo di intensa attività vulcanica e di incessanti cambiamenti geologici, l’isola di Pasqua e parte del Messico appartengono a questa era.

In questa fine di epoca caratterizzata appunto da piogge di fuoco, gli uomini furono trasformati in uccelli, questo è molto interessante visto che i Maya scomparvero improvvisamente senza lasciare alcuna traccia. Ci ricorda anche la scomparsa altrettanto sorprendente della città di lilipuziano (liliputenses) nei pressi di un villaggio di indigeni in Bolivia. Tutto questo ha certamente a che fare con il grande salto e con l’assorbimento nella quarta dimensione.

Questa razza è conosciuta anche con il nome di Lemuria o di Mu, il continente – ora defunto – di cui l’Isola di Pasqua ed l’Australia facevano parte. [1. Fonte: EL MENSAJE MÍSTICO DE LA PIEDRA DEL SOL - Instituto Cultural Quetzalcoatl de Antropología Psicoanalítica, A.C.]

Rispondi