Ollin

07. Riproduzione Pietra del Sole Azteca | Gli Artigli di Tonatiuh

Un altro grande passo è stato fatto e uno degli artigli di Tonatiuh è terminato. Non è stato difficile, in quanto la sua fattezza è semplice e poco complessa, tuttavia, ciò non toglie il grande valore simbolico racchiuso.

Gli artigli del Dio Sole, si suppone appartengano al piano intermedio tra Tonatiuh ed il mondo fenomenico che si manifesta fuori dal suo “regno”. Guardando la Pietra del Sole nella sua interezza, sembra quasi che man mano ci si allontana dal centro e dunque da Tonatiuh, le cose diventano complesse e confuse.

 

 

Tutti e due gli artigli, sono adornati da braccialetti di giada, inoltre sulle “mani” sono presenti grandi occhi ed un naso.

Tra le unghie è stretto un cuore umano. Quest’ultimo, mi ricorda il cuore incoronato di spine, usato nella simbologia cristiana. Se questa analogia fosse paragonabile, sarebbe interessante notare che già dai tempi degli Aztechi la “Sofferenza”, così come nel Cristianesimo, era il mezzo per il raggiungimento del divino.

 

Il prossimo aggiornamento sulla riproduzione della Pietra del Sole Azteca, tratterà Ocelotonatiuth, il Primo Sole raffigurato da un Giaguaro.

Rispondi